Alessandro Alo Casini, il Testimonial 2019

Anche se è attivo da diversi anni sul territorio bolognese, dove ha vissuto i suoi anni universitari suonando in diversi progetti e aprendo concerti per Yancey Boys, Gramatik, Ghemon e tanti altri, ALO viene conosciuto dal grande pubblico nel 2018 grazie alla partecipazione al talent show Xfactor. Durante le audizioni infatti presenta il brano “Uomini che amano le donne”, un inno queer che inneggia alla libera sessualità e una critica all’ipocrisia di chi si nasconde dietro relazioni di facciata. Durante il programma Alessandro rilascia anche un’intervista in cui con grande coraggio e senza peli sulla lingua affronta il suo passato da ragazzo omosessuale in una città di provincia, affronta il tema del bullismo e lancia un messaggio forte: “essere sé stessi è la vittoria più grande”. ll brano entra immediatamente nelle classifiche Spotify dei brani più ascoltati, il video ottiene milioni di visualizzazioni e “Uomini che amano le donne” innesca una reazione a catena sul web che porta moltissime persone a condividere il messaggio e le proprie storie.
Da quel momento in poi ALO da il via a diversi progetti che coinvolgono le scuole, contro il bullismo e la discriminazione, continua a portare avanti con creatività e determinazione tematiche rivolte al mondo LGBT+, fino a suonare al Pride di Milano 2019.
A Giugno rilascia il brano “Forte (ti amo)”, una canzone sull’amore universale, che diventa anche la colonna sonora del Telefono Amico Gay.


#sentitiforte




Immanuel Casto, il Testimonial 2016

Tante voci in una sola: è questo il cuore della campagna del Telefono Amico gay e lesbico che vede unite le voci e i volti degli operatori a quella del cantante ed artista IMMANUEL CASTO.

Attivo dal 2003, Immanuel Casto ha saputo creare testi e melodie in cui emerge la potenza delle parole e della loro intelligente combinazione, specie nel trattare temi segnati da ipocrisia o spesso confinati nelle 'riserve' della comunicazione istituzionale. Ironia, sarcasmo ed una sana provocazione (Com'è bella la Cappella, Tropicanal, Sexual Navigator), unitamente ad un chiaro 'verismo' contemporaneo (Anal beat, Escort 25, Zero carboidrati) sono i tratti distintivi che rendono le sue creazioni brillanti, attuali e per nulla volgari.

Ma è con il singolo Da grande sarai fr**io che emerge un chiaro messaggio contro l'omofobia a favore del rispetto di sè stessi e degli altri, messaggio perfettamente condiviso dall'azione di supporto e ascolto del Telefono Amico Gay e Lesbico e che fa da potente e toccante sfondo alla campagna 2016.

Immanuel Casto e il Telefono Amico Gay e Lesbico: diamo voce all'ascolto!

#sentitilibero #sentitiliberadichiamare




Carlo Gabardini, il Testimonial 2014

4

Carlo Gabardini, è il Testimonial per la nuova campagna del Telefono Amico Gay, che esce in occasione della giornata mondiale contro l'omofobia.

Carlo si è molto impegnato in campagne di sensibilizzazione; ha scritto una lettera aperta, poi pubblicata dal quotidiano la Repubblica il 31 ottobre 2013, condannando l'omofobia e facendo egli stesso coming out. Sempre nel quadro della lotta anti-omofobica, ha partecipato al progetto Le cose cambiano, affiliato italiano di It Gets Better, con un video contro il bullismo omofobico intitolato “La marmellata e la nutella”.
Di recente, sempre in occasioni di episodi omofobici, ha pubblicato un nuovo divertentissimo video intitolato "Malato? Io sto benissimo".




Gaetano Navarra, il primo testimonial

Gaetano Navarra, Stilista Bolognese. Nobile e ribelle. Di antiche tradizioni e innovativo è nella moda l’artefice di una concezione dell’eleganza e di un messaggio di stile sfaccettati ed originali. Decide, da sempre sensibile alle tematiche sui diritti civili e morali della causa LGBT, di partecipare all’ importante progetto del Telefono Amico Gay. Testimoniando il suo impegno totale alla lotta contro l’ omofobia e la discriminazione di genere nel migliore dei modi in cui una personaggio pubblico possa fare: mettendoci la faccia, con orgoglio e onore.


Telefono amico gay - campagna 2013 - scarica il manifesto ad alta risoluzioneLa campagna 2013 ha avuto un grande successo, grazie alla diffusione on line, la distribuzione di flyer e ad una campagna di affissioni nella città di Bologna.
Molti nuovi utenti si sono rivolti al servizio sia via telefono che mail, citando la campagna come riferimento.